Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2013

Il Profumo - Patrick Suskind

Ciao cari amici lettori e ciao care amiche lettrici,
finalmente una recensione dopo anni e anni e anni e anni e anni direte voi.
Finalmente sono riuscita a leggere un libro dopo anni e anni e anni e anni dico io.
Se mi seguite sulla mia pagina Facebook (se volete seguirmi potete cliccare QUI!) sapete benissimo che in questo periodo sono stata colta dalla temutissima crisi del lettore. E' vero che questo particolare periodo è stato ricco di avvenimenti, di scadenze da rispettare e di cambiamenti, ma, ahimè, non riuscivo a leggere. Ho iniziato diversi romanzi e non ne ho portato a termine neanche uno, così ho deciso di prendermi una pausa dalla lettura e di dedicarmi ad altro.
Mi sono iscritta in palestra e ho ricominciato a correre, cosa che non facevo da più di cinque anni ormai.
Ho iniziato il CORSO DI SCRITTURA NARRATIVA e ho iniziato a lavorare alla mia Tesi oltre che a studiare per l'ultimo esame che mi aspetta a Gennaio.
Poi ho avuto un'illuminazione grazie a Massimo …

Le chiacchiere del Lunedì #3 - Bookcrossing

Questa storia inizia in un cupo e triste giorno di pioggia. E' Martedì. Mi sveglio presto perché devo prendere due autobus. Regalare tre ore del mio tempo a mezzi pubblici e attese snervanti alle fermate degli autobus all'andata e, nemmeno a dirlo, al ritorno il procedimento si ripete. Questo mi fa pensare che uscirò di casa alle 7:30 di mattina e quando ritornerò saranno circa le 21. Ma devo farlo. Devo raggiungere la mia città universitaria per poter incontrare il mio Relatore e per iniziare il discorso Tesi. Ormai è ora. Devo darmi da fare.
Anche se piove e, dannazione, piove tanto.

Esco di casa e percorro la strada che mi separa dalla fermata dell'autobus a passo spedito e intanto penso...Avrò preso tutto? Di sicuro mi sono dimenticata qualcosa. Facciamo un piccolo resoconto:
Portafogli, chiavi di casa e cellulare ci sono.
Quaderno e astuccio per il corso di scrittura ci sono.
Libro e quaderno di latino ci sono.
Astuccio stracolmo di post-it c'è.
Quaderno per la T…

Nuovi Acquisti libreschi!

Ciao a tutti cari amici lettori e care amiche lettrici,
tra pochi giorni arriverà il post con la recensione de "Il profumo" di Patrick Suskind, ma quest'oggi sono qui per confessare a voi, che di certo mi comprenderete e non mi giudicherete, tutti i miei peccati.
Vi ricordate quando nell'ultimo video su youtube avevo stabilito categoricamente che avrei estinto la scorta di libri accumulati in questi anni di shopping compulsivo prima di fare nuovi acquisti?
Vi ricordate che avevo promesso solennemente che da quel momento non avrei più acquistato niente?
Vi ricordate i miei occhi mentre dicevo tutte queste baggianate?
Sì, stavo mentendo. Sì, sono malata e in questo momento mi sembra di partecipare ad una di quelle inquietanti sedute in cui un gruppo di alcolisti parla dei propri problemi.

Ciao. Mi chiamo Martina. Compro più libri di quanti riesco effettivamente a leggere.  Accumulo pile e pile di volumi senza ritegno. [Ma non me ne pento!]
E quindi eccomi qui con un n…

Le chiacchiere del lunedì #2 - Corso di SCRITTURA NARRATIVA (1)

Ciao cari amici lettori e ciao care amiche lettrici, quest'oggi ho deciso di condividere con voi un'esperienza bellissima.  Ultimamente, visto e considerato che la Laurea sembra essere più vicina e non più una mera utopia, mi sto informando su internet e tramite amici di amici di amici e sto cercando delle occupazioni, di genere vario, per il mio futuro; sto cercando di capire che direzione dare alla mia vita e mi sto informando su tutto ciò che è necessario fare per poter raggiungere il mio obiettivo: lavorare in una casa editrice. La strada è lunga, ma sono determinata.
Purtroppo sono sfortunata. Vivo in un paesino marchigiano, non vivo in una grande città come Milano, Roma o Torino dove le Case Editrici, i Corsi Magistrali in Editoria e i Corsi Specialistici in questo campo pullulano.  Cercando e ricercando sono riuscita a trovare un corso di SCRITTURA NARRATIVA vicino casa mia. Scrivere è una mia grande passione, ma non mi ritengo né competente né preparata perciò uno dei …

Le chiacchiere del Lunedì #1

Buongiorno cari amici lettori e care amiche lettrici, oggi è Lunedì  e ho deciso di inaugurare una nuova rubrica intitolata “Le chiacchiere del Lunedì”. Perché? Perché la settimana consta di sette giorni e il primo, il Lunedì, è il giorno che meno preferisco. Mi sveglio sempre arrabbiata; con poca voglia di fare, starei tutto il giorno sotto le coperte a leggere o sul divano a guardare film (e qualche volta l’ho fatto davvero); inizio la giornata già stanca per il solo pensiero di tutto ciò che dovrò fare durante la settimana; spesso piove e ancora più spesso devo uscire, correre, prendere autobus, raggiungere determinate destinazioni, incontrare persone. Cercando di esorcizzare tutto ciò, inizio la giornata scrivendo sul mio diario. Cerco di pensare a qualcosa di positivo come l’episodio più divertente della settimana appena conclusa; le soddisfazioni che ho avuto; le persone che ho conosciuto; gli amici che ho incontrato… E alla fine queste pagine si concludono sempre con paragrafi…

Formule dell'anima - Marcello Comitini

L'addio
S'allontanano i treni lucidi di pioggia coprono con sudari di nebbia la distanza che si spalanca dietro l'ombra dell'ultimo vagone.
Dicono addio ai treni sui marciapiedi piccoli cipressi carichi di malinconia, scuotono lente cime, chinano i rami intorno al cuore.
E tu, amore, al finestrino sciogli nel vento il nero dei capelli rigano gli occhi d'uno sguardo perso tremolii di lacrime, la bocca muove le labbra come ali smorte.
Ci vedremo, ti grido con lo stridore lamentoso del gabbiano smarrito nella nebbia. Ci vedremo, sospiro con la stanca carezza di un addio.
Lucidi di pioggia i treni tra i sudari di nebbia s'allontanano. S'allunga silenziosa la distanza dietro l'ombra incerta dell'ultimo vagone.







Buonasera cari amici lettori e care amiche lettrici, oggi sono ufficialmente pronta a parlarvi di un nuovo libro. Possiedo questa copia da qualche settimana ormai, ma sapete benissimo quanto io sia stata assorbita dall'Università in questo periodo. Lo studio e la prep…

Nuova sfida

Ciao a tutti cari amici lettori e ciao a tutti i nuovi iscritti!
In questo periodo sono stata molto assente. Come sapete sto cercando di laurearmi; il 30 Settembre ho sostenuto un degli esami più pesanti, difficili e importanti della mia facoltà: il temutissimo esame di "Storia della lingua latina". Non so se lo sapete, ma io ho studiato in una scuola in cui l'insegnamento della lingua latina non era previsto. L'errore commesso a suo tempo mi ha fatto aprire gli occhi e mi ha fatto scoprire la mia passione: le Lettere.
Così nel 2010 ho iniziato un percorso, che spero possa regalarmi qualche soddisfazione anche dal punto di vista lavorativo, e ho iniziato questa avventura nel mondo delle Lettere già con l'ansia nei confronti di questo esame. Tutti mi dicevano che non ce l'avrei mai fatta ad imparare da sola il latino; che sarei dovuta andare a lezione e a ripetizioni per anni; che avrei dovuto sostenere l'esame più di una volta perché SICURAMENTE mi avreb…